:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Gli armatori vogliono le Ong: "Non possiamo fare i tassisti rischiando i contratti"

In una conversazione privata del 2017 uno dei più importanti armatori italiani dice: “Non discuto la volontà di regolamentare le attività delle Ong, ma per noi è un rischio”. Nel 2014 i mercantili salvavano il 25% dei migranti, tre anni dopo (con le ong attive) solo il 7%. La presidente dell'associazione di diritto marittimo: "Le ong hanno fatto comodo a tutti, si rischiavano cause per danni economici al settore privato"

Benvenuto su RS, l’agenzia giornalistica di Redattore Sociale.

Questa notizia è riservata agli abbonati.
Effettua il e accedi alla notizia. Oppure:

Scopri come abbonarti Vai alla homepage
di RS Agenzia
Vai a
Redattore Sociale