:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Detenuti “postini” per accelerare comunicazioni con avvocati e familiari

Nel carcere di Opera un detenuto in articolo 21 porta la corrispondenza nell'ufficio messo a disposizione dell'associazione “In Opera” dentro l'Abbazia di Mirasole. Qui scannerizza, stampa e attende le risposte di familiari da portare “dietro le mura” in giornata. Nurzia (Progetto Arca): “Aspettavano anche 22 giorni per le risposte”

Benvenuto su RS, l’agenzia giornalistica di Redattore Sociale.

Questa notizia è riservata agli abbonati.
Effettua il e accedi alla notizia. Oppure:

Scopri come abbonarti Vai alla homepage
di RS Agenzia
Vai a
Redattore Sociale