:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Enzo Barnabà, il guardiano del “sentiero della morte” di Ventimiglia

Palermitano, 30 anni fa si è trasferito a Ventimiglia: vive a pochi passi dal sentiero che, ogni giorno, migranti senza documenti percorrono per arrivare in Francia rischiando di morire. “Mi colpisce la loro determinazione: affrontano il viaggio con una vocazione religiosa, siano essi cristiani o musulmani”

Benvenuto su RS, l’agenzia giornalistica di Redattore Sociale.

Questa notizia è riservata agli abbonati.
Effettua il e accedi alla notizia. Oppure:

Scopri come abbonarti Vai alla homepage
di RS Agenzia
Vai a
Redattore Sociale