:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Viaggio tra i ragazzi dell’Hip hop italiano, dove lo ius soli è già realtà

Italiani, africani, seconde generazioni. Il caso più celebre è quello di Ghali, 24enne di origine tunisina, da 4 mesi al vertice delle classifiche discografiche. Ma da almeno vent’anni, nelle periferie italiane, l’hip hop è un affare meticcio. E ora a Torino un gruppo di artisti ha voluto riunirsi per combattere la xenofobia

Benvenuto su RS, l’agenzia giornalistica di Redattore Sociale.

Questa notizia è riservata agli abbonati.
Effettua il e accedi alla notizia. Oppure:

Scopri come abbonarti Vai alla homepage
di RS Agenzia
Vai a
Redattore Sociale