:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Ossessiva, arrogante, indesiderata: la pubblicità imposta nelle notizie in rete

E’ costume consolidato che aprendo una notizia, appaia una pubblicità imposta. L’impressione più brutta si ha, quando prima di leggerne una seria e grave, appaiono immagini di un profumo o di un’automobile, comunque inappropriate. Quanta libertà rimane dietro il martellamento pubblicitario? L'analisi di don Albanesi (comunità di Capodarco)

Benvenuto su RS, l’agenzia giornalistica di Redattore Sociale.

Questa notizia è riservata agli abbonati.
Effettua il e accedi alla notizia. Oppure:

Scopri come abbonarti Vai alla homepage
di RS Agenzia
Vai a
Redattore Sociale