:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Tra i migranti dimenticati di Belgrado: "Non è un posto per esseri umani"

Mentre il mondo si prepara a celebrare la Giornata del migrante e del rifugiato, quei minori stranieri a cui il Papa ha deciso di dedicarla rischiano di morire di freddo in Serbia: che è ormai la loro ultima frontiera. 1700 persone vivono da mesi negli stabili abbandonati della stazione, dove la temperatura scende a quindici gradi sotto lo zero

Benvenuto su RS, l’agenzia giornalistica di Redattore Sociale.

Questa notizia è riservata agli abbonati.
Effettua il e accedi alla notizia. Oppure:

Scopri come abbonarti Vai alla homepage
di RS Agenzia
Vai a
Redattore Sociale