:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+

La storia

Cerca

Ricerca avanzata chiusa Ricerca avanzata in La storia

-

Belle imprese

Quando il non profit produce profitto

-

Chiusi per crisi

Viaggio nel terzo settore che non ce la fa più

Social card

Una Carta acquisti nell'Italia senza reddito minimo

America del Sud, 5 mila km con una bici di bambù contro l’inquinamento plastico

16 settembre 2017 Dario Nardi, biologo marino ferrarese, percorrerà Ecuador, Perù, Cile e Bolivia per sensibilizzare l’opinione pubblica su quello che definisce “il principale problema ecologico della nostra epoca”. Lo farà in sella a una bici di bambù: "Usare materiali alternativi è parte della soluzione”

Da "pazza" a volontaria: la storia di Rita, facilitatrice della salute mentale

13 settembre 2017 Ricoverata per lungo tempo nella struttura per malati psichici Villa Pini, a cusa della sua schizofrenia, è stata poi presa in carica dalla Asl Lanciano Vasto Chiesti, con un percorso riabilitativo personalizzato, con ottimi risultati. Oggi è “facilitatrice della salute mentale” per gli utenti del centro

Solidarietà tra parrucchieri: Cascia riparte anche grazie a Mirandola

06 settembre 2017 Il parrucchiere mirandolese Moreno Gozzi ha donato l’incasso di una giornata di lavoro a Flavio Recchi, collega di Cascia che, dopo il sisma del 30 ottobre 2016, si era ritrovato il negozio inagibile. Lo scorso 31 agosto l’inaugurazione. Gozzi: “Anche noi abbiamo vissuto il sisma, sappiamo quanto sia difficile ripartire”

Skipper nonostante la cecità: il sogno (realizzato) di Carlo Restello

03 settembre 2017 Insieme al compagno di avventura Claudio, anche lui non vedente, e con il supporto di uno skipper, a 70 anni Carlo ha conseguito il diploma di velista, dopo sette giorni di navigazione tra le onde del mar Ligure. “Sono innamorato del mare e volevo scoprire tutte le dinamiche del vento”. In cantiere l’attraversamento dell’Adriatico

"Tutto iniziò a Vigorso di Budrio": Cinzia e Raffaele, oggi genitori adottivi

31 agosto 2017 “A casa nostra puoi trovare carrozzine, protesi di gambe e di braccia: ma per noi e per i nostri due figli adottivi è tutto normale. E' più facile vivere senza un arto, che senza amore”. E il loro amore, nato al centro protesi, è arrivato fino in Bulgaria e in Etiopia

Accoglienza migranti: così Nelly, Lamine e Afnan hanno trovato una nuova famiglia

29 agosto 2017 A Modena tre famiglie che hanno aderito al progetto “WelcHome” per l’accoglienza di rifugiati o richiedenti asilo raccontano l’esperienza in un video. Sono 16 quelle che stanno accogliendo, altre 5 hanno avviato il percorso di conoscenza. Bondioli (Comune): “Pur essendo un percorso impegnativo, c’è interesse”

Giocatore rifugiato diventa allenatore di calcio in Croazia

22 agosto 2017 Da piccolo lo chiamavano Boban, come il campione croato che lui amava. A 22 anni Celestine è volato in Montenegro per giocare con una squadra locale. Poi è tornato in Nigeria. Ma il conflitto religioso peggiorava ed è scappato. Ora vive in Croazia, ha ottenuto l’asilo, si è sposato e allena i ragazzini

Dopo l'incidente la vita e l'amore ripartono dal centro protesi (e dalla musica)

31 luglio 2017 Michele ha 41 anni e ha perso il braccio cadendo da un trattore. “Sono stato male solo una settimana, poi ho deciso di darmi da fare e ho ripreso le mie passioni, prima fra tutte le musica: dal clarinetto, sono passato alla tromba”. Al centro protesi di Budrio ha conosciuto una ragazza con le gambe amputate che sarebbe diventata sua moglie

La laurea (con lode) di Francesca. "Sarò assistente sociale, nonostante la Sma"

28 luglio 2017 Si è laureata alcuni giorni fa all'università di Bari: 26 anni, una carrozzina elettrica per muoversi in autonomia, è addetta stampa del Comitato 16 novembre, perché “condivido la battaglia per l'assistenza domiciliare, diritto fondamentale”. La laurea, una grande soddisfazione: “ma se avessero pensato a un'asta per il microfono, sarebbe stato meno umiliante”

Naima non ce l’ha fatta: la 18enne somala muore dopo il parto

21 luglio 2017 La ragazza era sbarcata in Italia lo scorso 28 giugno. La gravidanza era il frutto di continui stupri durante la sosta in Libia, mentre era in attesa di imbarcarsi. La bambina, nata prematura, è ricoverata nel reparto di neonatologia dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone

Papà in Francia, mamma bloccata in Libia: appello per il piccolo Cisse

18 luglio 2017 A Corigliano è arrivato da solo Cisse Namory Cheik, un ivoriano di cinque anni. Il papà è in Francia, la madre bloccata in Libia perché non ha i soldi per pagarsi la traversata del Mediterraneo. Intanto il governatore della Calabria Oliverio ha fatto visita agli oltre cento ragazzi che ancora non hanno trovato sistemazione

La storia di Franck, discriminato in Camerun perché omosessuale

12 luglio 2017 Franck ha 28 anni e nel 2014, dopo la morte del gemello, ha deciso di fuggire dal Camerun, dove essere gay è reato. In Italia ha fatto richiesta di asilo, ma gli è stata negata. “Non voglio essere rimpatriato, temo per la mia vita. In Africa le persone hanno smesso di sognare”

Antonio, sommelier cieco: dalla passione per il vino all'esame di qualificazione

07 luglio 2017 Antonio Tramacere, cieco dall’età di diciotto anni, si laurea sommelier presso la delegazione leccese dell’Ais. “Nel mondo del vino l’olfatto e il gusto contano più della possibilità di vedere”. Allo studio uno strumento per consentire anche a chi non vede di conoscere il colore del vino

Ren Ruiz: nato e cresciuto a Milano, ma non riesce a ottenere la cittadinanza

29 giugno 2017 Il ragazzo è figlio di immigrati filippini. Nel capoluogo lombardo è cresciuto e ha frequentato le scuole dell'obbligo. Quando i suoi genitori sono tornati nelle Filippine l'hanno affidato ad uno zio. Ma per il Comune è diventato irreperibile ed è stato cancellato dall'anagrafe. Ora farà ricorso al Tar

Sospesa l'espulsione di Mariem, attrice tunisina diplomata alla scuola di cinema

28 giugno 2017 Prosegue la vicenda di cui è vittima la 28enne attrice, che ha sfilato sulla Croisette a Cannes. Il Tar di Milano ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dai suoi legali perché ha già un lavoro e "lasciare l'Italia le cagionerebbe un danno". All'origine dei suoi guai, la decisione della Questura di Milano di non concedere la conversione del permesso di studio in uno di lavoro

"Ridi finché hai respiro", messaggio di Nujeen in fuga dalla Siria sulla sedia a ruote

26 giugno 2017 Ieri al Teatro Verdi di Firenze, per il ventennale del Cesvot, 2mila persone commosse di fronte alle parole di Nujeen Mustafa, 18enne scappata dalla Siria in sedia a rotelle, arrivando in Germania dopo 5.600 chilometri e due mesi di viaggio. “Il mondo è bello, non crogioliamoci nell’infelicità”

E’ nato in Marocco ma vuole partecipare alle Olimpiadi con la maglia azzurra

22 giugno 2017 Crotone assegna la cittadinanza simbolica ad Idam Connor Ayoub, campione italiano nei 3 mila metri alle finali Fidal. Il sindaco Pugliese: "Ritengo giusto che gli sia riconosciuta fino da subito la sua italianità e la sua crotonesità"

Migranti, Omar e la sua nuova famiglia. "Abbiamo 6 figli, ma per lui un piatto c'è sempre"

19 giugno 2017 A Palermo Lorenzo e Concetta vivono con il solo lavoro del marito, nel popolare quartiere della Noce. Ma dopo l'amicizia del primo figlio con il ragazzo migrante, non ci hanno pensato due volte e hanno aperto la porta della loro casa. "Per noi è il settimo figlio"

Va in questura per denunciare un'aggressione e riceve il foglio di via

12 giugno 2017 È quanto successo a un giovane aggredito da un ubriaco con una bottiglia di vetro rotta. Dimesso dall'ospedale, è andato in Questura per la denuncia, ma ha poi ricevuto l'espulsione perché senza permesso di soggiorno. "È stata applicata la legge. Ma non è giustizia", afferma l'associazione Naga, che lo sta assistendo legalmente

Sfilerà sulla croisette a Cannes, ma l'Italia le dà il foglio di via

18 maggio 2017 Mariem Ferjani ha studiato alla Scuola civica di cinema del comune di Milano. La questura non le ha riconosciuto il diritto al permesso di soggiorno perché il diploma della Scuola civica non è equiparato alla laurea: "Per una questione burocratica mi viene negato il diritto di vivere dove desidero"

280 Contenuti - Pagina 1 di 14