:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+

Focus

Cerca
Caporalato. Mani tra pomodori

Caporalato

Il lato nascosto dell'agricoltura

Agrumi, uva, pomodori, ortaggi: dietro i frutti della terra che arrivano sulle nostre tavole c'è un mondo di sfruttamento che si preferisce non vedere. I primi anelli della "filiera" sono spesso fatti di sfruttamento estremo di braccianti stranieri e italiani, paghe da fame, condizioni di lavoro tanto dure da causare, in non pochi casi, malattie gravi e morte. Episodi avvenuti nel 2015 hanno dato nuova visibilità a questo fenomeno, spingendo il governo a provvedimenti drastici. Questo focus, oltre a racchiudere storie e dati, cercherà di seguire anche l'efficacia della annunciata lotta al caporalato.

Caporalato, c’è la legge. “Mai più schiavi nei campi”

19 ottobre 2016 La Camera dei deputati ha approvato in via definitiva il ddl sul caporalato e lo sfruttamento del lavoro in agricoltura. In aula nessun voto contrario. Il ministro Martina: “Ora battaglia quotidiana”. Poletti: “Risultato storico”. Ecco i dettagli del testo

Raccolta pomodori, in Basilicata più braccianti assunti. Ma il 92% ricorre al caporale

01 ottobre 2015 I dati del Medu relativi a luglio-settembre. Il 95% dei lavoratori agricoli stranieri incontrati è regolarmente in Italia: il 92% continua a ricorrere a intermediario ed è retribuito a cottimo, sebbene abbia regolare contratto. Oltre 1.000 lavoratori vivono in insediamenti informali

Contro la tratta, "confiscare le aziende coinvolte nel reato di caporalato"

23 settembre 2015 E’ quanto propone Maurizio Martina, ministro delle Politiche agricole, per contrastare "questo fenomeno che rappresenta ancora oggi una piaga profonda per il nostro Paese, tanto al sud come nel nord". Il suo intervento al convegno dell’Arma dei carabinieri a Expo

Medu: per battere il caporalato bisogna "riprodurlo", in maniera legale

09 settembre 2015 Giulia Anita Bari, responsabile del progetto Terragiusta dell’associazione, analizza la situazione dei braccianti agricoli in Basilicata e avanza proposte: “Le liste di prenotazione non bastano, i Centri per l’impiego devono essere presenti sul territorio e organizzare anche i trasporti”

Caporalato, Filiera Sporca: “Qualcosa si muove, ora più trasparenza”

05 settembre 2015 Soddisfazione per l'accoglimento da parte del governo della richiesta dei promotori della campagna di colpire le aziende che traggono vantaggio dallo sfruttamento. “Ma senza la pubblicazione dell'albo dei fornitori, il piano rischia di fallire”

Caporalato: universitari e richiedenti asilo, i braccianti che non ti aspetti

01 settembre 2015 Tra i raccoglitori di pomodori impegnati come lavoratori stagionali nella Capitanata, in provincia di Foggia, ci sono studenti e ragazzi perfettamente integrati. E perfino qualcuno che al Gran Ghetto di Rignano Garganico decide di passare le vacanze

“A mio fratello proibirei di partire”. Le voci dei braccianti su Radio Ghetto

01 settembre 2015 Dai microfoni della trasmissione “Radio Ghetto Africa”, all’interno della grande baraccopoli di Rignano Garganico, i giovani africani impegnati nella raccolta di pomodoro nella zona di Foggia si rivolgono, una volta la settimana, a chi li ascolta dai paesi d’origine

“Il caporalato? Ha un ruolo preciso: far risparmiare le aziende”

31 agosto 2015 Dopo gli impegni presi dal governo parla Antonello Mangano, coautore del rapporto #Filierasporca. “La proposta di confiscare i beni è solo un primo passo. Alcune verifiche si possono già fare incrociando dati su Internet”. L’idea delle etichette narranti e di un sostegno diverso a chi denuncia

Ghetto-economy: così funziona la “società” dei braccianti africani sfruttati

28 agosto 2015 Reportage dalla baraccopoli dei raccoglitori africani a Rignano Garganico. Per ogni bisogno c’è una risposta di mercato: bar e ristoranti, ricaricatori di cellulari, robivecchi, sarti e bordelli, venditori di ghiaccio e acqua calda; ma anche servizi per la salute, l’istruzione e l’informazione

Caporalato, la vita dei braccianti schiavi nel Ghetto che non dorme mai

27 agosto 2015 Reportage dalla baraccopoli di Rignano Garganico (Foggia), che arriva a ospitare fino a duemila immigrati durante la raccolta dei pomodori. In condizioni igieniche disperate, con ritmi di lavoro durissimi, si trova anche il tempo per il divertimento e la solidarietà

Pomodoro nero, nel "Gran ghetto" dei braccianti schiavi

27 agosto 2015 A pochi chilometri da Foggia sorge una baraccopoli abitata dall’esercito di irregolari che lavora per l’industria del pomodoro. Una terra di nessuno che in estate arriva a ospitare oltre duemila braccianti, originari soprattutto dell'Africa Occidenta...

25 Contenuti - Pagina 2 di 3

» vai all'archivio