:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+

Focus

Cerca
Migranti. sbarchi a Lampedusa

Mare nostrum

Il Mediterraneo dei migranti e dell'Europa

Dopo la Primavera araba del 2012 e con la strage di Lampedusa del 3 ottobre 2013, il flusso di migranti verso l'Europa attraverso il Mediterraneo - in corso da oltre 20 anni - è diventato centrale nelle politiche e nei discorsi pubblici. L'Italia ha istituito l'operazione Mare nostrum nel novembre 2013 per prevenire nuovi naufragi, ma l'ha interrotta dopo un anno. Da allora l'agenzia europea Frontex ha varato l'operazione Triton, con molti meno mezzi e capacità operative. Questo focus segue gli sviluppi del fenomeno e il dibattito a livello nazionale ed europeo.

Lampedusa 3 ottobre: la strage eritrea che cambiò la politica sui migranti

29 settembre 2015 Secondo anniversario del naufragio che costò la vita a 368 persone, di cui 360 scappate dal regime dittatoriale di Isaias Afewerki. Un evento che diede il via all’operazione Mare nostrum e indirettamente al cammino verso gli ultimi accordi europei

Altre notizie

« Indietro
Avanti »

Record di profughi in Europa: oltre mezzo milione nel 2015, tremila morti

26 settembre 2015 Più del doppio del 2014. Lo dicono i dati diffusi daOim, dopo il discorso del Papa all’Onu. Il direttore generale: “Dietro i numeri ci sono famiglie separate per sempre, persone che non hanno accesso a scuola e sanità”. Il 70 per cento degli arrivi registrati in Grecia

Migranti, delusione per il vertice Ue: “Continueranno le morti in mare”

15 settembre 2015 Per il Centro Astalli l’Ue torna ad eludere la domanda principale di come arrivare legalmente a chiedere asilo in Europa. “Il risultato offende la memoria delle vittime del Mediterraneo. Servono canali umanitari, si inizi subito una sperimentazione seria”

Dagli hotspot alle quote, i 5 nodi della trattativa Ue sui migranti

07 settembre 2015 L'Europa spaccata in due tra chi continua con il pugno duro e chi apre le frontiere, cerca una soluzione. Germania, Francia e Spagna accoglieranno il 60 per cento dei richiedenti asilo da ricollocare. Braccio di ferro sulle identificazioni e sulla lista dei "paesi sicuri".

Migranti, “in Italia nessuna emergenza. Più controlli sui gestori dei centri”

01 settembre 2015 Intervista a Mario Morcone, capo dipartimento immigrazione del ministero dell’Interno. “Stiamo gestendo l'accoglienza in maniera degna e monitoriamo con attenzione per evitare nuovi casi di illegalità”. Omicidio Palagonia: “I delinquenti sono delinquenti, stranieri o italiani che siano”

Triplicati gli arrivi in Europa: 340 mila migranti nel 2015, boom a luglio

18 agosto 2015 Gli ultimi dati di Frontex sui primi sette mesi dell'anno: erano stati 280 mila in tutto il 2014 e 123 mila nello stesso periodo. Solo a luglio 107.500 arrivi. Unhcr: dal 1 gennaio al 14 agosto 2015 arrivati via mare in Grecia 158 mila persone (50 mila a luglio) e 104 mila in Italia

Migranti salvati e subito rimpatriati: Strasburgo condanna l’Italia

01 settembre 2015 La Corte europea rileva la violazione dei diritti di tre tunisini: dopo il soccorso in mare erano stati rinchiusi a Lampedusa e poi rispediti via nave nel loro paese. “Sottoposti a trattamento degradante e detenuti senza che alcuna legge lo prevedesse”. Violato anche il divieto di espulsioni collettive

Migranti: praticabile l’asilo europeo, pericolose le domande all’estero

31 agosto 2015 Schiavone (Asgi) elenca i possibili i ostacoli alla proposta rilanciata da Matteo Renzi per superare il regolamento di Dublino. “I rifugiati devono poter soggiornare liberamente in qualsiasi paese dell’Unione. Un rischio far esaminare le richieste d’asilo nei paesi di transito”

Denti, foto, tatuaggi: “Così diamo un nome ai migranti morti in mare”

19 agosto 2015 In Italia funziona l’unico protocollo europeo per l’identificazione dei corpi dei naufraghi. Ci lavora il Commissario persone scomparse e l'Università Statale di Milano. I primi risultati con le vittime delle stragi di ottobre 2013. “Proteggiamo i parenti. Il dna è l’ultima spiaggia”

Un "treno" per l’Europa. La rotta dei migranti attraverso l'imbuto dei Balcani

13 agosto 2015 Il viaggio del giornalista Karl Hoffmann al confine tra Grecia e Macedonia, dove centinaia di migliaia di migranti sono di passaggio verso il cuore dell’Europa. Pronti a salire sul vecchio treno “Gorbaciov” verso la Serbia. Ma se l’Ungheria alza il muro, gli effetti a catena si avranno su tutti i Paesi di transito

Profughi abbandonati a se stessi. Il limbo dei "Dublinanti" rispediti in Italia

13 agosto 2015 Le storie di tre migranti ospiti in una parrocchia di Bruzzano, nord di Milano. Nell'ultimo mese almeno una ventina sono arrivati nel capoluogo lombardo. Difficile capire quale sia il loro destino, vista l'assenza di coordinamento tra i centri. Hanno in mano solo un foglio di via, con la richiesta di asilo politico

56 Contenuti - Pagina 1 di 6

» vai all'archivio