:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+

Annunci

Cerca
Cerca in tutto il sito in Annunci

"Missione Salute", a Foggia e Bari visite gratuite per chi ha difficoltà economiche

19 aprile 2019

In Puglia per aiutare chi ha difficoltà ad accedere alle cure mediche. Sbarca a Foggia il 23 e 24 aprile e Bari il 26 e 27 aprile 2019 il progetto “Missione salute”. Proprio in queste due città saranno presenti gli ambulatori mobili delle Misericordie d’Italia con volontari, medici ed infermieri che accoglieranno tutte le persone con difficoltà economiche o sociali per visite e controlli. L’obiettivo degli ambulatori mobili e di “Missione Salute” nell’ambito del più ampio Progetto “Links” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è quello di contrastare il fenomeno della non inclusione sociale e promuovere un servizio di prevenzione e protezione sanitaria gratuito, dedicato a tutte le persone che vivono in situazione di estrema marginalità all’interno delle città. Chi accederà agli ambulatori di “Missione Salute” potrà avere una visita medica generale, ma anche controlli cardiologici, dermatologici, oltre a screening (test HIV ed Epatite), cure di base infermieristiche ed informazioni ed assistenza di base. Gli ambulatori saranno aperti martedì 23 dalle 9 alle 19 e mercoledì 24 dalle 9 alle 18,30 a Foggia Piazza Umberto Giordano – Isola Pedonale, venerdì 26 dalle 9 alle 19 e sabato 27 dalle 9 alle 18,30 a Bari in piazza Aldo Moro (piazzale della Stazione ferroviaria).

 

Non sentirsi prigionieri della sordità

"Non sentirsi prigionieri della sordità" incontro/concerto di musica e medicina

17 aprile 2019

Il 18 aprile alle ore 20 si svolgerà a Lecce presso l’Auditorium del Museo Provinciale “S. Castromediano” l’incontro/concerto intitolato “Non sentirsi prigionieri della sordità”, con il contributo del Csv Salento. E' il secondo appuntamento in programma di “Musica e Medicina. Spettacolo e Salute. I concerti dell’informazione e della prevenzione”, l’ evento organizzato da Agmi-Associazione giovani musicisti italiani. Durante la serata, ad ingresso libero e realizzata in collaborazione con Fiadda Onlus (Famiglie italiane associate per la difesa dei diritti degli Audiolesi), si parlerà di prevenzione dei disturbi dell’udito, problema diffuso in un terzo degli italiani. I relatori Antonio Palumbo (direttore del reparto di otorinolaringoiatria dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce) e Saverio Della Tommasa, (presidente Fiadda sezione di Lecce), forniranno consigli sulla cura dell’udito e sui comportamenti da adottare per allontanarne nel tempo il peggioramento e dialogheranno con il pubblico rispondendo alle domande proposte dalla platea. A seguire, un momento di musica e spettacolo di cui sarà protagonista Davide Santacolomba, trentunenne pianista palermitano che "inseguendo il suo sogno con grande passione, determinazione e forza di volontà, ha vinto la sfida più importante della sua vita contro la sordità". 

"Essere persona", a Milano un convegno sulla disabilità nel mondo

02 aprile 2019

La disabilità nel mondo: diritti, inclusione, riabilitazione: questi i temi al centro del convegno dal titolo “Essere persona”, in programma il 5 e 6 aprile 2019 a Milano, al Centro Congressi Cariplo. L'evento è promosso dalla Fondazione Don Gnocchi, AIFO e OVCI, con l’obiettivo di raccontare il valore della cooperazione in ambito socio-sanitario nel processo di sviluppo di un Paese. Articolato in due sedute plenarie e tre workshop tematici, il convegno offrirà approfondimenti rispetto alla Convezione ONU sui diritti delle persone con disabilità, alla piattaforma Rehabilitation 2030 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, all’Agenda delle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile 2030, alle Linee guida dell’AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo) per la disabilità e l’inclusione negli interventi di cooperazione internazionale. Vai all'evento

 

Studi per la sordità, prorogato il Premio don Giulio Tarra

02 aprile 2019

Prorogata al 30 aprile 2019 la scadenza del "Premio don Giulio Tarra: ricerche e studi per la sordità". Il premio è bandito dal Pio Istituto dei Sordi di Milano, in occasione del 160° Anniversario della sua fondazione, in collaborazione con il Centro di Ricerca sulle Relazioni Interculturali dell’Università Cattolica ed è intitolato a don Giulio Tarra, figura di spicco del XIX secolo nell’attenzione e cura dei bambini poveri sordomuti delle campagne. Il riconoscimento è rivolto a studiosi delle discipline scientifiche ed accademiche (pedagogiche, mediche, linguistiche, psicologiche, sociologiche, storiche, ingegneristiche, informatiche, ecc.), che hanno svolto indagini e prodotto lavori scientifici sul tema della sordità. Per tutte le info e la modulistica si rimanda al Portale Web della Fondazione (www.pioistitutodeisordi.org), andare alla voce "Modulistica".

Dianova, progetto archeologia

5 per mille, sociale e archeologia si uniscono nel progetto di Dianova

01 aprile 2019

Nel 2019 Dianova ha deciso di devolvere il ricavato del 5 per mille alle attività e ai progetti realizzati nella Comunità Dianova di Ortacesus, in provincia di Cagliari: una struttura che vuole essere un luogo di passaggio per accompagnare ragazzi con problemi di tossicodipendenza a ri-scrivere la propria storia. Il 5 per mille sosterrà il progetto “Dalla conoscenza alla valorizzazione” che coinvolgerà una decina di ragazzi della Comunità in un percorso alla scoperta del ricchissimo patrimonio archeologico sardo, in particolare nelle zone limitrofe alla struttura. A brevissima distanza dalla Comunità, infatti, è possibile trovare ben 6 “domus de janas” (grotticelle funerarie realizzate nel IV millennio a.C.), un nuraghe e due tombe dei giganti. I ragazzi coinvolti si occuperanno sia della manutenzione che, dopo un percorso formativo, delle visite guidate ai siti archeologici. Per destinare il 5x1000 a Dianova bastano una firma e il codice fiscale di Dianova 97033640158 nel riquadro "Sostegno del volontariato" della propria dichiarazione dei redditi o del proprio CUD. 

Caritas reggio - 5 per mille

5 per mille, un aiuto ai poveri sostenendo Caritas reggiana e Centro missionario

28 marzo 2019

La diocesi di Reggio Emilia-Guastalla ha scelto di unire, dal punto di vista giuridico e amministrativo, Caritas Diocesana e Centro Missionario in un unico ente: la Compagnia del SS. Sacramento – Caritas Reggiana – Missioni Diocesane. Per il 5 x 1000 dal 2019 ci sarà un unico Codice Fiscale per Caritas e Centro Missionario. Chi presenta la dichiarazione dei redditi e vuole donare a Caritas o al Centro Missionario, deve firmare  nello spazio riservato alle associazioni di volontariato e trascrivere  il codice fiscale della Compagnia del SS. Sacramento - Caritas Reggiana- Missioni Diocesane C.F. 91007710352. La somma donata con il 5x1000 sarà destinata al sostegno delle attività caritative di cura, assistenza e promozione umana per i più poveri, gestite in Italia dalla Caritas diocesana (in particolare dal Centro di Ascolto delle povertà) e nel mondo dai missionari reggiani in Albania, Brasile, India, Madagascar e Rwanda.

 

Libreria Espace Loisirs, Antananarivo (Madagascar)

Nuovo dossier Africa e Mediterraneo: focus sull'editoria africana

27 marzo 2019

Pur tra persistenti fragilità a livello internazionale, nazionale e locale nell’industria del libro africano, molte esperienze positive sono state sviluppate coerentemente e con successo in tutto il continente, come fiere del libro innovative che offrono spazi di discussione e dibattito, o grazie all’impegno di scrittori ed editori nella promozione della lettura e della scrittura. Di libri, scritture e mercato parla il nuovo dossier di Africa e Mediterraneo (n. 89). La rivista esamina la situazione dell’editoria africana nel contesto mondiale e il suo impatto sulla diversità dell’offerta editoriale locale e internazionale nell’epoca della globalizzazione. I vari contributi spaziano dal ruolo dell’editoria indipendente all’analisi della catena del libro in Africa, dalle eredità del colonialismo al ruolo della cooperazione internazionale oggi, con approfondimenti su singoli casi studio e focus su paesi come l’Algeria, l’Egitto, il Somalila e il Rwanda. Un modo per dimostrare che l’editoria africana non è in alcun modo un’eccezione culturale, è un immenso spazio di diversità intellettuale, letteraria e linguistica. 

Missione salute: a Roma gli ambulatori mobili delle Misericordie

21 marzo 2019

A Roma per aiutare chi ha difficoltà ad accedere alle cure mediche. Arriva in Lazio il progetto “Missione salute”: il 23 e 24 ed il 30 e 31 marzo 2019 nel piazzale antistante la Stazione Tiburtina, sarà presente l’ambulatorio mobile delle Misericordie d’Italia con volontari, medici ed infermieri che accoglieranno tutte le persone con difficoltà economiche o sociali per visite e controlli. L’obiettivo degli ambulatori mobili e di “Missione Salute” nell’ambito del più ampio Progetto “Links” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Avviso n.1 2017, è quello di contrastare il fenomeno della non inclusione sociale e promuovere un servizio di prevenzione e protezione sanitaria gratuito, dedicato a tutte le persone che vivono in situazione di estrema marginalità all’interno delle città. Gli ambulatori saranno aperti nei quattro giorni previsti dalle 9 alle 19. A tutti coloro che si rivolgeranno ai volontari delle Misericordie saranno offerte informazioni ed assistenza di base, assistenza psicosociale, visite mediche generali, cure di base infermieristiche e screening audiologico.

Operatore di Agriturismo: corso gratuito per disoccupati delle Marche

14 marzo 2019

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione professionale per "Operatore di Agriturismo", organizzato dalla Cooperativa sociale Cogito della Comunità di Capodarco di Fermo. Il corso formerà la figura professionale di Operatore di Agriturismo, fornendo competenze che consentiranno di gestire servizi di ristorazione e di ricettività, la vendita dei prodotti dell’azienda e relativa degustazione, l’organizzazione di attività ricreative, sportive o didattiche. Inoltre offrirà conoscenze amministrative e gestionali, utili ad avviare una propria impresa. Avrà la durata di 600 ore (264 di teoria e 144 di pratica), inoltre si svolgeranno 180 ore di stage aziendale e 12 ore di esami. La data di inizio prevista è maggio 2019 (entro dicembre 2019 la chiusura). La sede di svolgimento sarà l'ITT "Montani" di  Monteigiorgio FM (via Giotto n. 5).  I destinatari sono 15 soggetti (di cui almeno 8 donne) maggiorenni e disoccupati, ai sensi delle disposizioni delle leggi vigenti e residenti nella regione Marche. Sono previsti max 3 uditori. La formazione è completamente gratuita in quanto finanziata dal Fondo sociale europeo, ministero del Lavoro e regione Marche. Al termine del percorso a coloro che avranno frequentato almeno il 75% del monte ore previsto, verrà rilasciato l'Attestato di Qualifica di II Livello "Operatore di Agriturismo". Agli allievi verrà fornito gratuitamente tutto il materiale didattico necessario (dispense, cancelleria). L'Ente Gestore offrirà un rimborso spese per la frequenza, in modalità forfettaria, pari a euro 200. Per informazioni: Cogito Soc. Coop. Sociale a r.l.  (via Vallescura n.47 - 63900 Capodarco di Fermo) tel. 0734 671726 – 335 6400600. Le domande di iscrizione dovranno essere presentate su apposita modulistica (Mod. Placement) richiedibile tramite mail a info@cogitocooperativa.it entro e non oltre il giorno 11 Aprile 2019.

Ulteriori informazioni e Domanda di iscrizione

Siria, due nuove scuole ad Aleppo e Damasco

13 marzo 2019

 
Viaggiando per la Siria ancora oggi si incrociano più camion carichi di armi che di generi alimentari. Strade polverose come viali di macerie. Un paese triturato dalla guerra e tutto da ricostruire. A Roma una serata interculturale, il 14 marzo, presso l’Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice in via dell’Ateneo Salesiano 81, tra le 18,30 e le 22, con un programma di danze, immagini, testimonianze, oggetti di artigiano e apericena multietnico, consentirà a chi vuole di saperne di più e di donare per ricostruire.
 
Suor Vilma Tallone, Economa Generare FMA, racconta il suo ultimo viaggio nel paese “Mi impressionano le periferie delle città, con i palazzi, crivellati di colpi dei cannoni, bruciati all’interno, dove porte e finestre sono bocche aperte, annerite dal fumo... mi impressionano ancora di più le case dei villaggi, i piccoli negozi, gli atelier degli artigiani, le case di contadini, di piccoli produttori, abbattute, sventrate, una per una, con metodo, con ferocia. Aleppo è passata da 4 milioni di abitanti a ottocentomila. Anche la presenza cattolica è passata da 150mila fedeli a 40mila. Ma abbiamo riaperto un asilo ad Aleppo per cinquanta bambini in una struttura dell’Ordine di Malta con annesso un cortile che appartiene ad una colonia di ebrei e dove tutti sono i benvenuti.” è così che si pensa al futuro.
 
La presenza delle suore salesiane, Figlie di Maria Ausiliatrice non è mai venuta meno negli ultimi cento anni, neppure nelle fasi più cruenti del conflitto. Certo si è spostata nelle zone più protette: l’ospedale di Damasco è rimasto uno dei pochi presidi sanitari d’eccellenza sempre funzionanti. Ora si progetta a riaprire scuole e centri di sostegno per bambini, adolescenti, donne in cerca di una nuova identità lavorativa. “Dopo questa enorme tragedia dobbiamo costruire – osserva Tallone – per questo diamo vita ad una campagna di raccolta fondi sia per sostenere le tre strutture già operative nel paese, sia per costruire due nuove scuole ad Aleppo e Damasco per bambini e pre-adolescenti. Scuole aperte a tutti.”  
 
Per sostenere la speranza di chi è rimasto, offrire una prospettiva a coloro che sono rifugiati in campi di accoglienza e vorrebbe rientrare nel proprio paese, si è deciso di organizzare una serata interculturale il 14 marzo, a Roma, presso l’Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice in via dell’Ateneo Salesiano 81 tra le 18,30 e le 22 un programma con danze, immagini, testimonianze, oggetti di artigiano e la possibilità di donare. Un momento conviviale, adatto alle famiglie, che prevede anche un apericena multietnico. Per intervenire si possono chiedere dettagli allo 06 872741 o scrivendo a info@missionegiovanifma.org. Per donare a distanzaAppello di Suor Vilma Tallone con immagini da lei stessa girate in Siria nell’autunno del 2018.
 
 
 

A Loreto il pellegrinaggio nazionale dei giovani Unitalsi

08 marzo 2019

Si terrà a Loreto da venerdì 22 a domenica 24 marzo 2019 il pellegrinaggio nazionale dei Giovani Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali) dal tema "Tu sei bellezza …Annunciamo con gioia l’amore di Cristo". L’incontro a cui parteciperanno oltre 700 giovani provenienti da tutte le sezioni regionali d’Italia nasce dall’esigenza di dare una nuova energia e freschezza al rapporto tra giovani e Unitalsi. Lunedì 25 marzo, in occasione della visita del Santo Padre a Loreto, in cui l’Unitalsi svolgerà servizio di accoglienza degli ammalati e delle persone disabili che parteciperanno all’incontro, una delegazione di giovani unitalsiani regalerà a Papa Francesco un simbolo realizzato dai giovani durante il loro pellegrinaggio. Il pellegrinaggio sarà guidato da padre Domenico Spagnoli e dal vice presidente nazionale Roberto Maurizio che saranno accolti venerdì 22 marzo a Loreto dal benvenuto delle massime autorità civili, dall’Arcivescovo e dal Rettore della Prelatura del Santuario della Santa Casa di Loreto. 
 
 
 

Caritas Servizio Hospice, si cercano volontari in Alto Adige

08 marzo 2019

BOLZANO - La squadra di volontari del Servizio Hospice della Caritas è alla ricerca di personale in tutto l’Alto Adige per l’accompagnamento di persone che si trovano nella loro fase finale di vita o in situazioni di lutto. Per preparare le persone interessate a fare ciò sono previsti, a partire dalla primavera, diversi corsi di formazione. Esperti relatori introdurranno in modo teorico e pratico i temi della morte e del lutto e lasceranno adeguato spazio per confrontarsi con le proprie esperienze di lutto e di vita. Chi fosse interessato a impegnarsi come volontario nel Servizio Hospice è pregato di contattare la Caritas. Le date e i luoghi esatti delle formazioni saranno stabiliti tenendo conto delle esigenze dei partecipanti e annunciati in tempo utile.  “Nella loro fase finale di vita le persone, oltre ad una adeguata assistenza medica, cure palliative e il sollievo dal dolore, hanno bisogno di avere vicino qualcuno che dedichi loro attenzione e comprensione. Questo è quello che i volontari del Servizio Hospice in tutto l’Alto Adige si impegnano quotidianamente a fare” spiega Agnes Innerhofer, responsabile del Servizio Hospice. Il servizio della Caritas accompagna le persone nel loro fine vita e le persone in lutto grazie a volontari accuratamente formati. "Non sempre è un compito facile, ma è molto gratificante. Le persone che accompagniamo sono molto felici del tempo che dedichiamo loro ascoltandole, parlandoci assieme o semplicemente stando al loro fianco", conclude Agnes Innerhofer.

 

"Stop al bullismo" arriva nei centri commerciali italiani

20 febbraio 2019

Cbre avvia il progetto “Stop al Bullismo”, un tour educativo e formativo per i giovani e per le famiglie che vede già coinvolti 17 centri commerciali e oltre 170 istituti scolastici, e che ha come testimonial i protagonisti del programma “Il Collegio” attualmente in onda sulle reti RAI. Il tour attraverserà tutta Italia, incontrando i giovani e le loro famiglie nei loro nuovi luoghi di aggregazione e socializzazione, i centri commerciali. Sono previsti momenti di partecipazione e condivisione fra alunni, docenti, genitori ed educatori, e la testimonianza degli psicologi e psicoterapeuti Rosanna Schiralli e Ulisse Mariani, esperti di psicologia dello sviluppo e del metodo dell’educazione emotiva. “Stop al Bullismo”  inizierà il 28 febbraio 2019 dal centro commerciale Settimo a Settimo Milanese e si concluderà nel centro La Mongolfiera di Lecce, a giugno 2019

Manovra salvavita pediatrica con manichino

Manovre salvavita pediatriche: dal Csvs una giornata formativa

20 febbraio 2019

Il Centro servizi al volontariato Salento (Csvs), organizza una giornata dedicata alle manovre salvavita pediatriche. Una lezione pensata nell’ambito della campagna  di sensibilizzazione ed educazione della collettività all'attenzione dei bisogni di assistenza e protezione nei confronti dei bambini. L’incontro, gratuito, si avvale della collaborazione dei volontari della Croce rossa italiana, di psicoterapeuti del settore, del Consultorio familiare di Galatina e vede l' adesione delle  organizzazioni di volontariato del territorio. L'appuntamento si svolgerà giovedì 21 febbraio 2019 presso l’Arci Lèvera (via Bellini, 24 - Noha). In particolare, si capirà come evitare che un bambino rischi l’ostruzione delle vie aeree causata da un corpo estraneo in base alle linee guida internazionali (ILCOR) sulle manovre salvavita; semplici accorgimenti che possono fare la differenza. 

 

 
 

Nasce "aCapo": la Cooperativa Capodarco si rinnova

15 febbraio 2019

ROMA - La Cooperativa Capodarco cambia volto e diventa aCapo. Inizia così il nuovo capitolo di una storia di cooperazione sociale lunga oltre 40 anni, che ora punta ad offrire a PA, aziende e cittadini servizi amministrativi e organizzativi ad alto valore aggiunto, in tutta Italia e in vari ambiti: dalla gestione dell’utenza al supporto organizzativo, dalla fruizione dei beni culturali alla lotta alle povertà educative, dal supporto ai percorsi di cura nelle comunità ai progetti di innovazione sociale. Costante resta la finalità di questa cooperativa sociale di tipo B: creare opportunità di lavoro e di inserimento sociale per le persone in condizioni di svantaggio, che oggi rappresentano circa un impiegato su tre (34%) e costituiscono il principale capitale di questa Cooperativa sociale integrata. ACapo, oggi, conta 1.132 risorse (contro una media nazionale delle cooperative sociali di 26,6 addetti), con un fatturato di 40 mln di euro nel 2018.
Il nuovo Logo, che richiama il tasto Enter (aCapo appunto), con la freccia rivolta in avanti, esprime la consapevolezza della cooperativa che evolvere, guidando il cambiamento, sia una capacità strategica per chi vuole guardare al futuro generando valore sociale.
Tra gli ambiti di sviluppo più creativi di aCapo va segnalato il gaming, che sta mostrando interessanti prospettive in contesti clinici a supporto di patologie come la Sindrome di Asperger. Su specifico aspetto, per esempio, aCapo sta lavorando ad una collaborazione con il Centro Autismo e Sindrome di Asperger (CASA) di Mondovì (CN) per sviluppare, attraverso il videogame Minecraft, le capacità di apprendimento e socializzazione nei bambini.

Progetto "Botteghe diverse", angeli

"Botteghe diverse", giornata conclusiva del progetto Unitalsi

15 febbraio 2019

Sabato 16 febbraio si concluderà a Roma, dopo 18 mesi, il progetto Unitalsi “Botteghe Diverse” finanziato con l’ultimo bando emesso dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ai sensi della Legge 383/2000. L’evento conclusivo si terrà a Roma alla SGM Conference Center in via Portuense 741, dalle 9:30 alle 17:00 e vedrà la partecipazione di tutti coloro che hanno aderito al progetto. L’appuntamento rappresenta il termine del progetto e l’inizio di un nuovo percorso, ancora da costruire, ma con l’obiettivo principale di realizzare il recupero delle capacità residue delle persone con disabilità per favorire la loro piena inclusione sociale e la partecipazione alla cittadinanza attiva. Sono infatti quattordici le botteghe nate grazie a questo progetto e sono dislocate in diverse Sezioni dell’Unitalsi: Abruzzese (Sulmona e Giulianova), Calabrese (a Reggio Calabria e Corigliano Calabro), Campana (presso la Sezione), Lucana (Potenza), Molisana (presso la Sezione), Pugliese (presso la Sezione e a San Giovanni Rotondo), Romana - Laziale (a Civitavecchia), Sicilia Occidentale (a Mazara del Vallo), Sicilia Orientale (a Paternò e a Ragusa) e Toscana (a Viareggio). 

Bando CVS Salento

Csv Salento per la promozione e la formazione del volontariato: al via il bando

14 febbraio 2019

Si apre il 15 febbraio il Bando per la Promozione e la Formazione del Volontariato, e sarà possibile aderire sino al 15 marzo. Per questo primo semestre del 2019 il plafond è di 25.000 euro, di cui potranno usufruire le Organizzazioni di Volontariato – OdV iscritte e non al Registro regionale presso la Regione Puglia e le reti partenariali composte da minimo  3 Enti del Terzo Settore (ETS). Il bando in particolare mira a promuovere il ruolo di tali organizzazioni ad esempio convegni, seminari, eventi comunicativi, manifestazioni in luoghi pubblici, percorsi di sensibilizzazione al volontariato in contesti scolatici ed extra scolastici, attività di comunicazione e promozione di attività e progetti delle Odv e di altri soggetti del Terzo settore in rete. Un altro importante filone del bando è dato dalla qualificazione dei volontari attraverso percorsi formativi. I progetti validi presentati entro la data di scadenza e ammessi, dovranno poi essere realizzati a partire dal 1 aprile al 31 agosto 2019. Tutte le informazioni e il testo integrale del bando sono reperibili su sito www.csvsalento.org. Oppure rivolgendosi direttamente agli uffici di via G.Gentile 1 a Lecce. Tel. 0832 392640.mail segreteria@csvsalento.it

 

 

Disabilità, il Centro S.Maria Nascente di Milano cerca volontari

06 febbraio 2019

MILANO - Il Servizio volontari “Tempo Libero” del Centro “S. Maria Nascente” Fondazione Don Gnocchi di Milano cerca volontari per condividere in gruppo attività di svago e divertimento pomeridiane e serali con ragazzi disabili. “Si cercano volontari anche per attività interne al Centro – afferma l’associazione -, quali assistenza al pasto, animazione, sostegno alla persona, accompagnamento, piscina e laboratori”.
La disponibilità richiesta è quella di un impegno una volta alla  settimana. Sono previsti anche momenti formativi. Per  informazioni e per offrire la propria disponibilità è possibile telefonare al numero 02-40.30.85.85 (responsabile, Daria Dassa), oppure consultare il sito internet www.dongnocchi.it, visitando la sezione Volontariato.

Dai impulso al tuo futuro

Dai impulso al tuo futuro: percorso gratuito per chi non studia e non lavora

31 gennaio 2019

Si è aperto il bando per partecipare a “Dai IMPULSO al tuo futuro”, un’esperienza per “rimettere in moto” chi ha tra i 18 e i 35 anni e non sta né lavorando, né studiando. L’obiettivo è permettere ai partecipanti di esplorare nuove opportunità di lavoro, potenziare le proprie competenze e attivare un piano di azione professionale. Il percorso (gratuito), di 9 settimane e 2 mesi di tirocinio, è promosso da Fondazione CR Firenze in collaborazione con Euroteam progetti sas, il Vivaio per l’intraprendenza, l’impresa sociale tedesca Projektfabrik e l’Ufficio Scolastico regionale per la Toscana. Chiusura Bando: ore 14 del 22 febbraio 2019.

Stefano De Martino

Accesso all’acqua, Stefano De Martino nuovo testimonial di Oxfam Italia

30 gennaio 2019

Oxfam Italia, organizzazione che si batte contro la disuguaglianza e l’ingiustizia della povertà, dà il benvenuto a Stefano De Martino. Il ballerino e conduttore sarà infatti testimonial della Campagna per l’accesso all’acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari che Oxfam Italia lancerà in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo.
“L’adesione di Stefano De Martino alla Campagna di Oxfamcon la sua nuova società Willy The Whale, fondata insieme a Francesca Pietrogrande - aiuterà a dare voce alle persone più vulnerabili colpite dalle emergenze umanitarie a causa di conflitti, calamità naturali e cambiamenti climatici. Soprattutto donne e bambini”, scrive Oxfam in una nota. In Yemen, Siria, Sudan, Indonesia, intere comunità si ritrovano infatti senza mezzi e senza acqua, minacciate da malattie facilmente prevenibili come colera, tifo e dissenteria, ma che in questi contesti, senza un intervento tempestivo, possono divenire letali. Basti pensare all’epidemia di colera che dal 2017 in Yemen ha contagiato oltre 1 milione di persone, causando migliaia di vittime. "Sono onorato di essere il nuovo testimonial di Oxfam Italia perché conosco i loro progetti e credo nella loro operatività. ha detto Stefano De Martino - Non vedo l’ora di impegnarmi anche io sul campo insieme a loro. Sento il dovere di legarmi ai progetti di sostenibilità soprattutto in questo momento storico: questo impegno è una questione personale, fa parte delle mie responsabilità di uomo e di padre”. 

1077 Contenuti - Pagina 1 di 54